Come sviluppare il social marketing per il tuo ristorante

social marketing per ristoranti

  1. Il social marketing per ristoranti non vende! Sarà vero?
  2. Come ragiona il pubblico che sceglie a quale ristorante andare
  3. Ma perchè quel locale ha più successo?
  4. Prima strategia: ottenere recensioni positive
  5. L'immagine del ristorante
  6. Come creare una immagine convincente del ristorante
      1. Individuazione del punto di forza del ristorante.
      2. Individuazione degli obiettivi:
    1. Segmentazione target pubblico:
    2. La concorrenza
    3. Stimolare la condivisione
    4. Prenotare un tavolo deve essere estremamente facile
    5. Eventi e serate a tema
    6. Metterci la faccia
  7. Usare i professionisti quando servono
    1. Importanza dei testi:
  8. Ma come facciamo a raggiungere i potenziali clienti
    1. La pubblicità (online sui social) paga
    2. Ultimo consiglio
  9. CONTATTACI CON FIDUCIA
      1. Contattaci via WhatsApp

Il social marketing per ristoranti non vende! Sarà vero?

Andiamo a vedere come sviluppare una strategia di marketing per il tuo ristorante sui social che ci interessano, con un occhio di riguardo alla local search.

Chiariamo subito il primo punto: il ristorante per mezzo dei social non deve vendere un semplice prodotto, ma deve proporre e vendere una vera e propria esperienza con il fine di instaurare una relazione con il pubblico.

In questa prima frase abbiamo toccato già diversi concetti molto importanti, ma che già fanno intravedere gli errori che facciamo, ma anche la strada da seguire.

Come tutti i progetti che vengono sviluppati sul web ai fini di marketing il "tutto e subito" è una pia illusione, così come anche le strategie apparentemente semplici vanno sapute gestire oppure è meglio affidarsi a chi sa pianificare e attivare tutta una strategia che, come vedremo, è composta di molti tasselli da far combaciare.

Come ragiona il pubblico che sceglie a quale ristorante andare

Mai come per i titolari di un'attività di ristorazione la parola che in taluni suscita terrore è "Recensioni".

Le recensioni condizionano, c'è poco da fare.

Rappresentano il moderno "passa-parola" fra amici (o perfetti sconosciuti) e generalmente tendiamo a fidarci e preferire un locale con molte recensioni positive piuttosto che uno con poche recensioni o addirittura sconsigliato da molte recensioni negative.

E' un po' l'effetto di quando siamo in vacanza sul lungomare e osserviamo una serie di ristoranti uno accanto all'altro: alcuni sono molto frequentati, mentre altri sono quasi deserti.

La riprova sociale che incosciamente valutiamo è implacabile: tenderemo a preferire il locale più frequentato.

Anche se poi i motivi per i quali il locale è più frequentato possono essere diversi: prezzi, ambiente, personale, piatti, illuminazione, facce soddisfatte ai tavoli... perchè una sbirciatina gliela diamo sempre, giusto?

Dei due locali, quello frequentato e quello deserto, non ne sappiamo niente, siamo appena arrivati in questa cittadina sul mare e stiamo cercando un posto dove poter mangiare bene, stare tranqueilli e spendere una cifra onesta. Siamo il cliente tipo perfetto per risentire al massimo della riprova sociale al fine di decidere in quale ristorante entrare.

Ma perchè quel locale ha più successo?

I motivi sono sostanzialmente due:

  • Sono clienti che sono stati bene e quindi ritornano
  • Sono clienti che sono stati "conquistati" in qualche modo e decidono di provare il locale

Partiamo dal cliente che è stato bene: lui è il nostro primo "influencer".

Prima strategia: ottenere recensioni positive

Immaginiamoci il momento del conto: il cliente va alla cassa del ristorante, il titolare chiede amabilmente come si è trovato, se i piatti sono piaciuti ed anche se c'è stato qualcosa in cui possiamo migliorare. Il cliente sente questa proattività nei suoi confronti, ossia gli viene richiesto un parere, quindi pensa che per il titolare il parere del cliente sia una cosa importante. Generalmente tende a dare risposte sincere e, a volte, anche suggerimenti utili.

Una delle varie soluzioni che ci sentiamo di proporre è stampare, sul retro del biglietto da visita che alleghiamo alla ricevuta del conto, un QRcode che, inquadrato col cellulare del cliente, porti direttamente ad una schermata web per esprimere con le "stelline" il proprio gradimento.

Un'operazione semplice, immediata, che il cliente può fare anche in un secondo tempo, ma che ci sarà utilissima.

Il link potrà essere alla pagina delle recensioni di Google MyBusiness della nostra attività, alla stessa sezione della nostra pagina Facebook, così come a servizi esterni dove noi abbiamo creato una scheda. [Vedi esempio]

Un testo invitante tipo: "Grazie di cuore per aver cenato da noi. Se ti fa piacere, ci puoi lasciare una recensione qui:" e il gioco è fatto.

Questa sarà la nostra prima riprova social con le recensioni che appariranno nella local search di Google quando un utente digiterà "attività" + "località".

In questa pagina puoi vedere come Motori in Pole Position tiene in molta considerazione la promozione e visibilità delle attività locali dotate di sede aperta al pubblico.

A questo punto è bene iniziare compilando le schede dei portali nel miglior modo e più completo possibile, perchè spesso i potenziali clienti arrivano da lì.

  • Google my Business (local search)
  • Pagina Facebook
  • Profilo Instagram
  • Profilo TripAdvisor

E' un lavoro abbastanza semplice ma determinante. L'unica piccola difficoltà può consistere nel seguirli, non tanto per aggiornarli, ma per rispondere alle recensioni, positive o negative che siano, più tempestivamente possibile.

Un abile gestore deve essere in grado non solo di rispondere con rapidità alle eventuali critiche, ma anche di argomentare in maniera credibile, con eleganza e con serietà le proprie motivazioni, spesso riuscendo a ribaltare la frittata (tanto siamo al ristorante) a proprio favore.

Questo farà sì che un potenziale cliente che legge la recensione tenderà a entrare in empatia col ristoratore, comprendendo che avrà cercato sempre di fare del suo meglio per il cliente o che magari il clente "sfortunato" aveva la luna particolarmente storta ed ha un po' esagerato, condannando ingiustamente il ristorante etichettandolo con una stellina sola.

L'immagine del ristorante

L'immagine dice molto, anticipa la sensazione di essere lì e bisogna essere abili nel cercare di restituire al pubblico la sensazione di "annusare" il profumo dei nostri piatti o la magia della location.

E' finita l'epoca in cui si esponeva il menu all'ingresso del ristorante e poi lo si fotografava per postarlo sui social.

Adesso la parola chiave è sempre di più "condivisione".

L'ideale sarebbe riuscire a rendere virale immagini o video particolari che risultino originali, spiritosi, eleganti, ma soprattutto mai banali o, peggio, scontati.

Importantissima è la coerenza fra immagine online e offline: quello che viene anticipato, suggerito, mostrato e raccontato deve essere coerente con ciò che si ritroverà il cliente al momento dell'arrivo nel locale, l'accoglienza che riceverà, la qualità che abbiamo espresso nei piatti che assaggerà, il tutto condito con affabilità ed eleganza dal personale.

Quello del cliente è un percorso completo che dall'arrivo nel locale fino all'arrivederci deve mostrare solo aspetti positivi, e non trasformarsi in un calvario, perchè poi la pagheremo cara e l'arrivederci potrebbe diventare un addio.

Come creare una immagine convincente del ristorante

Individuazione del punto di forza del ristorante.

Ogni ristorante avrà i propri e devono essere ben chiari.

  • Caratteristiche di qualità dei piatti e degli ingredienti da evidenziare (biologici, locali, stagionali, freschi)
  • Caratteristiche della location, luogo storico, spazi esterni, raggiungibilità, facilità di parcheggio, facilitazioni per disabili, area giochi per bambini
  • Dare visibilità a piatti per tipologie di clienti particolari (vegani, gluten-free, vegetariani)

Individuazione degli obiettivi:

  • PRANZO: Ristorante frequento da personale di uffici e aziende in pausa pranzo; è bene postare il menu del giorno
  • APERITIVO: attirare la gente con foto di qualità e iniziative coinvolgenti
  • WEEKEND: Conviene giocare su post sponsorizzati che appaiano nel momento della ricerca del locale per andare a cena

Segmentazione target pubblico:

Creare messaggi differenziati per le seguenti categorie stabilendo dei gruppi di pubblico da raggiungere sui social

  • Giovani
  • Famiglie
  • Over 50

La concorrenza

E' importante anche monitorare l'attività online sui social della concorrenza a livello di zona o di tipologia di locale nella stessa città.

Stimolare la condivisione

Sfruttiamo la tendenza più attuale del momento: fotografare col cellulare il piatto appenna servito.
Stimolando la condivisione di foto dei piatti sui social, magari con hashtag particolari, trasformeremo i nostri clienti in testimonial.

Prenotare un tavolo deve essere estremamente facile

Ben evidente sulle nostre schede social, sul sito o quanto altro la possibilità di prenotazione tavoli o di ordinazione da asporto oltre alla possibilità di richiedere informazioni telefonicamente.

Utilizziamo il pulsante "Prenota ora" su Facebook collegandolo al sito o app di prenotazione.

Eventi e serate a tema

Pubblicizzare con cura eventi e serate a tema (es la settimana della frittura in padella) presso il ristorante, con dettagli su menu, foto e cosa accadrà, magari incuriosire con sorprese e invenzioni.

Metterci la faccia

La gente è curiosa e ama osservare il dietro le quinte del ristorante: video e immagini dello chef, dei produttori locali che riforniscono il ristorante, ecc. contribuisce a migliorare la trasparenza della comunicazione, così come l'efficacia.

Trovare qualcuno dello staff più intraprendente, o il titolare, o il figlio del titolare, quindi un "testimonial locale", che presenti qualcosa, piatti, location, cucina, staff, eventi, creando dei brevissimi video, contribuisce a creare quel senso di community e confidenza che invoglia a visitare il locale. Quando il cliente arriva, un po' ti conosce già.

Usare i professionisti quando servono

Investire in uno shooting fotografico: le immagini danno un'idea, ma le foto di qualità vincono sempre a mani basse.

Le foto dei tuoi piatti devono convincere i tuoi clienti: devi fare in modo che l’utente “senta il profumo” del tuo piatto solo guardando una fotografia!
Inoltre se le immagini sono originali e di qualità verranno condivise e possono diventare virali, attraendo persone desiderose di novità.

Considera che delle immagini di qualità possono essere usate in vari modi, sia sul web che per la stampa promozionale, quindi un investimento "una tantum" potrà essere ammortizzato con l'utilizzo in forme molteplici.

Importanza dei testi:

Sui social non si vende ma si racconta: incuriosire e ingolosire con quello che verrà servito a tavola e nel modo in cui questo viene fatto.
Il copy è fondamentale nell'accompagnare correttamente immagini e video sui post.
I testi dei post devono incuriosire, stimolare, raccontare, descrivere in maniera originale o spiritosa, per tenere alta l'attenzione del pubblico. 
A volte è meglio rivolgersi a dei professionisti che conoscano bene le logiche di interazione e stimolino la condivisione del contenuto redigendo testi funzionanti.

Ma come facciamo a raggiungere i potenziali clienti

La comunicazione sui social fa raggiungere:

  • chi non ti conosce;
  • chi ti conosce ma non è ancora venuto a mangiare da te;
  • chi ti conosce ed è già venuto al tuo ristorante.

Riuscire a creare messaggi diversi per queste tre tipologie di utenti potrebbe farti fare la differenza rispetto alla concorrenza.

La pubblicità (online sui social) paga

Investire in advertising sui social, stabilendo un budget settimanale o mensile per garantire visibilità più costante possibile, è diventato indispensabile.
La visibilità organica o spontanea è sempre più ridotta a causa degli algoritmi che tendono a privilegiare i post sponsorizzati.
Sarà quindi indispensabile una programmazione curata su budget definito, con controllo della reportistica (Facebook Insight).

Ultimo consiglio

Considerare sempre che questo tipo di comunicazione è bidirezionale e se non curata rischia di compromettere la reputazione del locale.

 

CONTATTACI CON FIDUCIA

Per richiedere la nostra visita per una consulenza o un preventivo potete contattare la Web Agency Motori in Pole Position oppure telefonare ai numeri 051.713.045 o 338.787.6039.

Contattaci via WhatsApp